LECCO RICORDA LE VITTIME

IL SIT-IN CONTRO L’AMIANTO: LECCO RICORDA LE VITTIME

 

fonte LeccoNews del 28/04/2016

LECCO – Lecco celebra la giornata mondiale delle vittime dell’amianto. Nella giornata di giovedì il Gruppo aiuto mesotelioma ha infatti organizzato un presidio in piazza Garibaldi. Con un gazebo, alcuni cartelli e i palloncini (in ricordo di chi è morto a causa del minerale), i volontari dell’associazione hanno manifestato in centro città, dando informazioni sui rischi che porta l’asbesto. “Ci siamo messi apposta in piazza, davanti all’edificio dell’ex Banca popolare di Lecco – racconta la coordinatrice Cinzia Manzoni –. Abbiamo spiegato a tutti gli interessati le problematiche e le malattie che derivano dall’amianto”.

Perché anche in provincia di Lecco si muore di mesotelioma. “In dieci anni sono stati ben 130 casi in provincia di Lecco. O almeno, questi sono quelli registrati. perché probabilmente ce ne sono stati di più. Ma bisogna fare ancora molto: in tutto il territorio ci sono ben 71mila metri cubi di amianto, praticamente potrebbe riempire un palazzo di 13 piani”.

La location è stata scelta per un motivo ben preciso: nell’edificio che ospitava la banca infatti è presente in maniera massiccia la fibra killer Eternit. “C’è ancora molto da bonificare nel Lecchese. Siamo una delle zone con più amianto in Lombardia”.